Ultime dai Campi: Lunedì 16/07/2012

Una partita ricca di ossa rotte e teste ammaccate quella che si è vista Giovedì scorso nella regione LID: la putrida squadra dei Zozzi Non Morti, allenati dall’altrettanto putrido Frank-O, hanno affrontato i Nani di Beer&Beards allenati da Raffo Barbabianca. Il risultato finale di 1 a 1 non racconta tutta la storia: con 8 CASuality per i Non Morti e 4 per i Nani, la partita è stata un vero e proprio macello. Tra le perdite eccellenti si segnalano una mummia con già buona esperienza che non è più di questo mondo (e nemmeno di quell’altro) e 2 nani, di cui uno morto stecchito e l’altro a rischio licenziamento. L’allenatore Frank-O ha dichiarato ai nostri microfoni: “È stata una vera mattanza, con quei bruti dei nani ci siamo sentiti fragili come degli elfi! Non era un gioco di palla questo? AD UN CERTO PUNTO I MIEI RAGAZZI ERANO RIMASTI IN 3 SUL CAMPO….DICO IN 3!!“.

 

La lega è poi proseguita ieri sera nello scontro tra i Goblin della 26° Suicide Brigade e i Norse della Numenorean. Una partita avvincente fino all’ultimo. Lo scontro si apre con una serie di sfortunati eventi per gli uomini del nord, che oltre a vedersi calciare la palla del KickOff oltre la propria linea di meta, hanno anche la sfortuna di subire un turnover. I goblin, poco avvezzi al fair play, ne approfittano facendo subito lanciare un piccoletto da uno dei troll e segnando al primo turno (di difesa!). Gli uomini del nord però non si perdono d’animo e grazie alle proprie “chele” bucano l’armatura di un troll e lo mandano al tappeto. A metà partita siamo però a 2 a 1 per i goblin. A vedere i due schieramenti si capiva subito come sarebbe finita. I goblin dopo un classico inizio esplosivo erano in minoranza numerica e sotto continua pressione. Il finale di partita vede un notevole 3 a 2 per i Norse.

One Response to “Ultime dai Campi: Lunedì 16/07/2012

  • in realtà giocavano i Norse che non sono mai andati sotto questa volta. Però sì quei maledetti goblin volanti ci hanno proprio preso alla sprovvista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *